RIBES è una rete per l’impresa e l’economia sociale

La Rete RIBES fornisce supporto imprenditoriale alle cooperative sociali, ne sostiene e promuove i legami con il territorio e ne diffonde la reputazione.

All’interno della Rete RIBES si sperimentano forme di economia sociale accompagnando la fase di Start up di nuove realtà cooperative e favorendo l’aggregazione in gruppi di acquisto (energia, telefonia, assicurazioni, sistemi d’ufficio, materiali di consumo sanitari), il consumo sostenibile (produzione e commercializzazione di prodotti alimentari a km zero, biologici, tipici), lo scambio mutualistico tra cooperative.

La rete Ribes inoltre promuove e sviluppa relazioni e partnership con le istituzioni del terzo settore (associazioni, organizzazioni non governative, imprese sociali, ecc.), la società civile e  le istituzioni locali (amministrazioni pubbliche, fondazioni, organizzazioni sindacali, imprese, ecc.). Finalità della rete Ribes è di generare e rigenerare modalità di coesione e inclusione sociale, opportunità per una progettualità partecipata con le comunità locali, aggregazioni per lo sviluppo di nuova imprenditorialità sociale.

Referente dell'area

Flavio Valli
flavio.valli@coopnamaste.it

F.A.Q. - Domande Frequenti

Cosa si intende per economia sociale di mercato?

Ci si riferisce a  un modello di sviluppo dove si cerca di tenere in equilibrio gli aspetti economici, importanti per l’impresa, la realizzazione del benessere delle persone, la partecipazione attiva delle stesse alla vita dell’impresa.

E’ un modello dove le risorse, materiali ed immateriali, sono al servizio e non solo strumento: il rispetto dell’ambiente, dei diritti dei lavoratori, la finanza etica, ecc. rappresentano un valore di riferimento.

E’ un modello dove le attività d’impresa vengono verificate da soggetti terzi, in taluni casi possono essere i beneficiari stessi del servizio.

Come si attua?

Alcuni esempi per le cooperative sociali:

significa passare da una mera prestazione di manodopera per la gestione di un servizio di cura  a una progettualità dove anche i beneficiari possono concorrere al miglioramento del servizio stesso. Qualità e performance dell’impresa possono migliorare attraverso l’interazione con il cliente

significa progettare una comunità non solo come opportunità di sviluppo economico ma anche:

come occasione per avviare nuova occupazione, considerando anche le persone più vulnerabili;

come opportunità per una collaborazione tra partner significativi del territorio:   banche, fondazioni, enti pubblici, associazioni, imprese sociali, ecc.

come occasione per generare ricchezza che non va solo accantonata a beneficio dei futuri investimenti ma anche distribuita nella comunità locale

Come si concretizza?

Eccovi alcuni esempi:

Soluzioni al risparmio (Cooperativa Solaris): I servizi che proponiamo sono innovativi rispetto alle normali offerte di gestori o fornitori di beni e servizi perché “tagliati su misura”per le cooperative, pensiamo e predisponiamo strumenti adeguati al contenimento dei costi aziendali attraverso accordi con le diverse tipologie di fornitori.
Monitoriamo e accompagniamo le cooperative anche nelle fasi di ricontrattazione garantendo il risparmio nel tempo.
Grazie anche alle opportunità di sviluppo con i nostri partner, cerchiamo di favorire l’opportunità per progetti di inserimenti lavorativi,  all’interno degli scambi commerciali con delle aziende partner.

Ciborobico (Cooperativa Why Not): E’ una bottega che nasce con lo spirito di creare un commercio che valorizzi i produttori locali artigianali. Viene così sottolineata l’importanza di un commercio a filiera corta, esaltando i prodotti tradizionali della nostra provincia. Ciborobico è anche il luogo di incontro per chi ama vivere il territorio, per le associazioni e i produttori che desiderano potenziare sinergie esistenti e crearne di nuove.
Nel promuovere e riscoprire i prodotti del territorio bergamasco organizziamo eventi e percorsi di approfondimento, occasioni per accrescere e aumentare la conoscenza delle tradizioni enogastronomiche locali.
All’interno della nostra bottega avviamo inoltre progetti educativi mirati all’accrescimento delle potenzialità della persona, nonchè veri e propri inserimenti lavorativi in collaborazione con aziende e altre cooperative del territorio.

Bistrò (Cooperativa Namastè): E’ un progetto di riqualificazione urbana, un vecchio immobile sito all’interno dell’ex ospedale psichiatrico viene ristrutturato per finalità sociali e ristorative. L’intervento edilizio e l’avviamento è sostenuto da due cooperative (Bonne Semence e Namasté) e un’associazione di promozione sociale (Circolo ricreativo Day care) con la partnership dell’ASST Papa Giovanni XXIII e l’ATS di Bergamo. Scopo della riqualificazione è: ridare vita a un vecchio manufatto storicamente adibito a bar per gli ospiti dell’ospedale psichiatrico; avviare nuovi inserimenti lavorativi; offrire al territorio uno spazio di tipo ristorativo; generare nuove occasioni di  incontro ed aggregazione attraverso iniziative sociali, culturali ed  artistiche.

I Servizi sul Territorio

Back to Top